CapelliProblemi di capelli

L’autotrapianto di capelli con tecnica FUE

L’autotrapianto di capelli realizzato tramite tecnica FUE (Estrazione di Singole Unità Follicolari) è il miglior rimedio realizzato dalla tricologia per contrastare la calvizie quando i follicoli piliferi che generano i capelli sono definitivamente atrofizzati. I follicoli, infatti, a causa di affezioni della cute quali alopecia androgenetica o alopecia seborroica, producono capelli sempre più fini e miniaturizzati che tendono a cadere facilmente e a non ricrescere più rendendo evidente il diradamento.

Il trapianto di capelli con tecnica FUE si effettua prelevando le unità follicolari dalla nuca della persona che vuole effettuare l’operazione attraverso l’utilizzo di uno strumento microchirurgico definito Trilix. Questa tecnologia all’avanguardia in campo tricologico è in grado di prelevare le singole unità follicolari minimizzando gli effetti dell’intervento chirurgico e, in particolare:

fasi autotrapianto capelli– non lascia cicatrici visibili sulla cute a differenza della tecnica tradizionale di autotrapianto che si svolge prelevando un’intera striscia di follicoli.

– è una tecnica minimamente invasiva a dispetto della tecnica di trapianto tradizionale e i tempi di recupero sono decisamente più rapidi.

– i rischi di rigetto sono praticamente inesistenti in quanto i follicoli piliferi prelevati sono della stessa persona che si sottopone al trapianto.

Un inconveniente che possono incontrare le persone che si sottopongono all’autotrapianto FUE è la caduta dei capelli nell’area soggetta a trapianto nelle settimane successive all’intervento. Questo fenomeno accade nel 98% dei casi e non deve destare preoccupazione: i follicoli impiantati genereranno nuovi capelli senza alcun problema nei mesi successivi.

Come abbiamo già detto il trapianto di capelli è solo l’ultima delle opzioni per trattare l’alopecia. Quando i follicoli piliferi non sono ancora atrofizzati è possibile intervenire con l’obiettivo di rallentare la caduta grazie all’utilizzo di prodotti rinforzanti, massaggi del cuoio capelluto e tecnologie come il laser per capelli e il trattamento ad alta frequenza.

In ogni caso prima di pensare all’eventualità di sottoporsi ad un autotrapianto è indispensabile sottoporsi ad un test del capello finalizzato a valutare lo stato di salute dei propri capelli. Gli esperti dell’Istituto Svizzero Dermes sono a disposizione tutto l’anno per un consulto gratuito presso la nostra sede a Lugano in Canton Ticino.